Italian Medical News

Terza dose per tutti, Brusaferro: “Uno scenario verosimile”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il numero uno dell’ISS e portavoce del Cts ha parlato della terza dose aperta alla popolazione

Ad oggi la terza dose è prevista per particolari categorie di persone ma, a breve, potrebbe diventare uno scenario aperto a tutta la popolazione. Un modo per ottenere una protezione maggiore, anche nelle persone che non rientrano in quella particolare tipologia definita “fragile”. L’affermazione arriva direttamente da Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità e portavoce del Comitato tecnico scientifico del Ministero, nel corso di un convegno a Venezia.

Oggi è raccomandata per alcune categorie, in particolare quelle più fragili, ma la terza dose di vaccino anti-Covid per tutta la popolazione è uno scenario verosimile”.
 
Noi continueremo a fare come abbiamo sempre fatto – ha aggiunto – monitorando sempre la persistenza della risposta immunitaria, e man mano che ci saranno le evidenze del caso, saranno declinate dal punto di vista organizzativo” ha evidenziato”.

Per quanto riguarda la questione dell’aumento dei contagi, Brusaferro è stato chiaro. “Sono impegnato a fare in modo che la copertura vaccinale e il monitoraggio dall’altra ci guidino nella comprensione di come evolve la pandemia. Credo che sia fondamentale l’adesione della popolazione verso le misure di sicurezza, in primis l’utilizzo delle mascherine nei luoghi chiusi per evitare scenari di peggioramento”.

La riaperture delle scuole hanno rappresentato un momento critico ma la risposta delle Regioni è stata ottimale.
 
La scuola ha posto molta attenzione e grande rigore nel rispetto delle norme, fin dal principio. Ma la vita in classe è solo un momento, è fondamentale che i ragazzi stiano attenti anche nella vita extra scolastica. Noi, per parte nostra, presentiamo sempre le curve della popolazione più giovane per monitorare tutto il fenomeno”.

Potrebbe anche interessare Autorizzata la terza dose: le 10 categorie a cui andrà la addizionale

Condividi:
italian medical news
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!