Italian Medical News

Telemedicina e tutela della salute: in arrivo Hackathon

Tempo di lettura: 2 minuti

Si tratta di un’attività partecipativa per 32 studenti che affronteranno diversi temi

Venerdì 4 e sabato 5 marzo si svolgerà a Colleretto Giacosa, presso la sede della Fondazione ITS Biotecnologie del Piemonte al Bioindustry Park, un “Hackathon”. Si tratta, nello specifico, di un’attività partecipativa della durata di due giorni, in cui 32 studenti del primo anno dei corsi della Fondazione ITS Biotecnologie, si riuniranno per identificare, attraverso il modello di innovazione sociale e crescita culturale, nuovi drivers per migliorare la qualità della vita delle persone e dell’ambiente in cui viviamo. Con l’obiettivo, quindi, di creare relazioni sociali.

L’evento è progettato e organizzato in collaborazione con Hubrains (www.hubrains.org) e Giustiniano La Vecchia e sarà un momento di condivisione di conoscenza e creatività. Un vero e proprio laboratorio creativo, dove l’immaginazione, le idee e l’innovazione superano le regole comuni stabilite.

I temi centrali su cui i ragazzi saranno chiamati a confrontarsi sono: economia circolare, qualità della vita, sostenibilità ambientale, telemedicina e, infine, tutela della salute e dell’ambiente.

Tutte le attività saranno svolte attraverso con il supporto di esperti nei settori sopra identificati. Un’occasione per i giovani per studiare e approfondire nuove conoscenze in un modo diverso, applicando il metodo esperienziale proprio degli ITS.

Tra gli aspetti fondamentali del corso c’è la telemedicina e la tutela della salute

Questo di evento ha obiettivi diversi: rafforzare la comunità coinvolta, attraverso l’intelligenza emotiva, sociale e collettiva; progettare, poi, nuovi modelli di business; dialogare, infine, con esperti del settore. La finalità è quella di aiutare gli studenti, ragazzi e ragazze, ad individuare il proprio scopo.

Una due giorni, insomma, per generare slancio attorno alle risorse di innovazione disponibili, per lo sviluppo rapido e la dimostrazione reale di servizi / idee di prodotto.

Gli studenti e le studentesse della Fondazione ITS Biotecnologie Piemonte coinvolte fanno parte, quindi, dei corsi di:

  • Produzioni Industriali Chimiche e Biotecnologiche
  • Applicazioni industriali Biotech per l’economia circolare
  • Sviluppo soluzioni software per la telemedicina e le biotecnologie (Life sciences 4.0)
  • Produzione, gestione e manutenzione di dispositivi biomedicali
  • Cyber-security e AI, intelligenza artificiale

Potrebbe anche interessare Sanità: digitale, telemedicina e tecnologia sono passi essenziali

Condividi:
italian medical news
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!