Italian Medical News

Ansia e autolesionismo: percentuale in aumento tra i minori a causa del Covid

Tempo di lettura: < 1 minuto

Dato preoccupante emerso dal rapporto di Save the Children: sensazioni negative tra i minori

A causa della pandemia, l’83% dei bambini di tutto il mondo avverte sentimenti negativi. Tra i minori, sono in aumento i livelli di depressione, ansia, solitudine e autolesionismo. Il malessere psicologico, inoltre, è aumentato nel 96% dei casi in quei minori che sono rimasti lontano dalle scuole dalle 17 alle 19 settimane.

La stessa indagine è stata fatta anche in Italia e le cifre non sono per niente rassicuranti. La prima ondata di Covid ha fatto emergere nervosismo, incertezza, tristezza e insicurezza nel 72% dei minori. I dati emergono dall’analisi di Save the Children, fatti in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale. Numeri che convincono ancora di più di una cosa importante. La salute mentale e il supporto psicosociale per bambini e adolescenti devono, secondo l’organizzazione mondiale, essere introdotti all’interno dell’SSN.

La salute mentale e il supporto psicosociale, in quanto parte dei servizi sanitari di istruzione e protezione, devono essere urgentemente finanziati. Servono fondi per rispondere al meglio ai prossimi lockdown e alle future sfide, specialmente nei paesi a basso e medio reddito. Se non sarà fatto, ci saranno gravi conseguenze sullo sviluppo e la salute mentale delle prossime generazioni“, ha dichiarato Marie Dahl di Save the children.

Potrebbe anche interessare Rapporto Unicef: 1 bimbo su 7 ha un disturbo mentale

Condividi:
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!