Italian Medical News

FIMP: il ruolo dei pediatri in una sanità che non può farne a meno

Tempo di lettura: 2 minuti

Alimentazione, vaccini, crisi demografica, prevenzione e sostenibilità: temi trattati dai pediatri e altri specialisti

Alimentazioni, vaccini, la crisi demografica, prevenzione e sostenibilità economica. Questi alcuni dei temi trattai nel corso del congresso annuale della Federazione Italiana dei Medici Pediatri. L’incontro si è tenuta a Napoli in questi giorni nel Centro Congressi della Federico II. Pediatri e altri specialisti impegnati sui temi centrali che riguardano la salite dei piccoli pazienti.

Proprio dai problemi con i quali ci dobbiamo confrontare quotidianamente – spiega il vice presidente nazionale FIMP Antonio D’Avinoabbiamo tratto ispirazione per selezionare le tematiche oggetto di discussione. Il congresso ci aiuta ad approfondire da un punto di vista scientifico gli aspetti fondamentali della nutrizione del bambino. Il tutto senza dimenticare la pratica clinica, che per i pediatri è importantissima. E senza mai perdere di vista anche le problematiche legate alle patologie più diffuse. Nello specifico la celiachia, le malattie infiammatorie croniche intestinali, la diarrea e la stipsi. Abbiamo inoltre scelto di dedicare uno spazio importante anche alle problematiche endocrinologiche”.

Un altro dei temi trattati, ed èp di stretta attualità, riguarda i vaccini nei più piccoli.
Mai come oggi – spiega Giannamaria Vallefuoco, segretario regionale FIMPquesto settore è di grande interesse e attualità, dovendo guardare a quelle che sono le strategie vaccinali, soprattutto per le fasce di bambini più grandi, in relazione a meningo B, meningo C e HPV”.

All’interno del Congresso dei pediatri sono stati affrontati anche i temi di stretta attualità e problematiche che preoccupano i genitori

Non solo questo, spazio anche a problematiche che impegnano la mente dei genitori. Tematiche legate all’asma e allergo-pneumologiche, oppure febbre, cute sensibile, dolore o problematiche ambientali. Un focus interessante, infine, è stato quello sul neurosviluppo, un settore nel quale i pediatri ricoprono un ruolo di fondamentale importanza.

Un ruolo fondamentale nella risoluzione di queste problematiche dovrebbe averlo anche la politica. Ed è su questo aspetto che ha preso la parola Bruno Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli.

I pediatri sono molto pochi nonostante espletino una funzione importantissima. Proprio in questi giorni molto si è parlato e si parla di vaccino antinfluenzale per i bambini. Su questi temi serve una grande preparazione e specializzazione, competenze che sono pienamente espresse dalla nostra pediatria. Un settore che però – ha ribadito Zuccarelli – in ambito ospedaliero soffre di carenze di personale ormai croniche. La causa è legata a una pessima programmazione nelle specializzazioni e nel numero di borse di studio messe al bando negli ultimi 10 anni. La sanità pubblica non può prescindere dalla loro funzione e dal loro ruolo. L’Italia ha nella realtà pediatrica una perla della sanità. Professionisti integrati nei percorsi di salute che garantiscono una presa in carico dei pazienti con specificità molto particolari quali sono i bambini. Un bene che dobbiamo tutelare e sostenere”.

Potrebbe interessare anche Rapporto Unicef: 1 bimbo su 7 ha un disturbo mentale

Condividi:
italian medical news
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!