Italian Medical News

“Fase pandemica acuta”, nuova circolare del Ministero della Salute

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella circolare si parla del rafforzamento delle misure per la gestione del momento critico

L’Italia si trova in fase epidemica acuta, caratterizzata da una elevata velocità di trasmissione del virus SarsCoV2 nella maggior parte del paese”. Così recita la circolare del ministero della Salute ’Rafforzamento delle misure organizzative per la gestione dell’attuale fase epidemica’.

Raccomandata la “tempestiva attivazione a livello regionale di tutte le misure organizzative per fronteggiare un eventuale incremento anche sostenuto della domanda di assistenza sanitaria”. Non solo, la circolare mette in allerta anche rispetto ad “ulteriori impatti epidemiologici ed assistenziali potenzialmente correlati alla maggiore diffusione della variante Omicron”.

Nelle ultime otto settimane sul territorio nazionale sono stati registrati rapidi incrementi dell’incidenza, che ha ormai raggiunto i 241 casi su 100mila persone. In aumento anche il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva che tocca il 9,6%, vicino al 10% che è la soglia critica. E nelle aree mediche con un preoccupante 12,1%. Si mantengono al di sopra della soglia epidemica sia l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici  che è 1,13, che l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero che si attesta a 1,09.

Alla luce dell’attuale andamento epidemico e degli ulteriori impatti epidemiologici ed assistenziali potenzialmente correlati alla maggiore diffusione della variante Omicron, le cui caratteristiche in termini di trasmissibilità, gravità della malattia e sensibilità ai vaccini attualmente in uso – si specifica nella nota – non sono ancora chiaramente definite”.

Potrebbe anche interessare Medici e infermieri in piazza: “Senza di noi crolla il sistema”

Condividi:
italian medical news
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!