Italian Medical News

Inositolo in cura dell’ovaio policistico: il professor Unfer è il primo al mondo

Tempo di lettura: 2 minuti

Importante risultato per il ginecologo che è salito nel ranking dei maggiori esperti di inositolo nella cura dell’ovaio policistico

Negli Stati Uniti, da qualche tempo, il sito, www.expertscape.com aiuta la popolazione ad individuare i maggiori esperti delle varie discipline mediche, in merito alla cura ricercata. Il sistema, basato sull’analisi di una serie di parametri e diverse variabili, copre tutte le aree della medicina secondo parole chiave. Inoltre identifica l’area di ricerca, valuta il numero delle citazioni e la posizione dei nomi fra gli autori.

Nell’area ginecologica si scoprirà che il ginecologo Vittorio Unfer è stato riconfermato tra i principali esperti mondiali di studi sull’inositolo e della policistosi ovarica. Si scopre anche che è salito nel ranking della classifica per ultime prestigiose pubblicazioni. Si tratta dunque di un altro importante riconoscimento internazionale per il professor Vittorio Unfer il cui nome è legato alle indagini focalizzate sulla PCOS (Sindrome dell’Ovaio Policistico), e in particolare sul ruolo dei secondi messaggeri a livello ovarico. All’interno di tale campo d’indagine è stato il primo promotore dell’uso di myo-inositolo nella cura dell’ovaio policistico. 

Il professor Unfer è autore di numerose pubblicazioni: la sua cura è adottata in più di 40 paesi

La sua ricerca approfondita documenta gli effetti benefici della molecola di myo-inositolo sulla funzione ovarica e sui parametri metabolici. Il trattamento con il myo-inositolo per le donne affette da sindrome dell’ovaio policistico è adottato in più di 40 Paesi. E’ autore di numerosissime pubblicazioni: oltre 100 su riviste internazionali, più di 90 pubblicazioni su riviste nazionali, oltre 10 monografie ed edizioni curate. Più di 100 abstract su periodici nazionali ed internazionali. Il Professor Vittorio Unfer è nato a Roma il 12 ottobre 1963 dove vive e lavora come esperto in Ostetricia e Ginecologia.

E’ docente al Master in “Medicine non convenzionali nell’assistenza Ostetrica ed Infermieristica ed Autonomia dell’Ostetrica nella gestione di gravidanza, parto e puerperio a basso rischio” presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Tra i molteplici incarichi di docenza ha insegnato anche presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell’università degli Studi di Perugia. Il suo insegnamento è in “Nutrizione, alimentazione e patologia alimentare in gravidanza”.

L’attività del Professor Unfer è anche collegata all’uso degli integratori alimentari

L’intensa attività di ricerca del Professor Vittorio Unfer è connessa negli ultimi tempi agli aspetti della nutrizione e dell’uso degli integratori alimentari. Il tutto applicato nella pratica clinica ostetrica e ginecologica. È, altresì, responsabile del Poliambulatorio di Roma A.G.UN.CO. Ricopre le cariche di Vicepresidente della SIFIPsi (Società Italiana di Fitoterapia ed Integratori in Psicopatologia), di Co-fondatore della ISCHOM (International Society of Chocolate, Cocoa in Medicine) diPast-President della SIFIOG, Società Italiana di Fitoterapia ed Integratori in Ostetricia e Ginecologia ed è co-fondatore della Società scientifica EGOI, società scientifica formata da 40 esperti internazionali sull’Inositolo.

Potrebbe anche interessare Endometriosi: indetto bando da 3 milioni per la ricerca

Fonte GiornaleSanità.it

foto tratta da GiornaleSanità.it
Condividi:
ISCRIVITI Subito ALLA NEWSLETTER
non perderti le news!